©2024 Sarabanda Associazione Culturale.

DIARIO INVOLONTARIO + TROPPO

Doppia presentazione con FILIPPO BALESTRA

> Mercoledì 6 marzo, Ore 19.30

Doppia presentazione dei libri

DIARIO INVOLONTARIO + TROPPO

Di Filippo Balestra

Per l’occasione l’autore sarà presente in dialogo con Carlo Martello della rivista letteraria Malgrado le Mosche

Evento gratuito
A cura di Associazione AMA – Abitanti della Maddalena in collaborazione con TIQU Teatro Internazionale di Quartiere

DIARIO INVOLONTARIO – Tic edizioni, 2022

Un diario senza calendario, senza fatti e senza autore. Sono brevi prose poetiche che solo in apparenza si attengono a una cadenza giornaliera, ma che non parlano di episodi accaduti bensì parlano, molto spesso, delle parole e del linguaggio. Dalla recensione di Alessandro Beretta, su La Lettura del Corriere: di cosa parla un libro del genere? Parla di come si parla, mettendo in dubbio il modo stesso del ragionare, e spezzandolo con un andare stilistico, tra ripetizioni e inversioni del senso delle frasi, che diventa un modo di conoscere per caso, a sorpresa. Dietro c’è una fiducia nella pura potenzialità del linguaggio che anche quando non racconta nulla, va, inventa e scopre come se funzionasse in automatico.

TROPPO – Tipografia Helvetica, 2023

Un pamphlet derivato dalla poesia “Troppi shampoo” che parla, come sintomo/simbolo di una società malata di capitalismo, dei troppi shampoo che troviamo sugli scaffali dei supermercati. Un pamphlet, dunque, che parte da una poesia per espandersi e ossessivamente analizzare la questione del troppo – che è la questione dell’ipercapitalismo – spostando pretestuosamente l’attenzione su un allevamento intensivo di maiali passando per l’accanimento di Vodafone nel cercare nuovi clienti e arrivando a trovare nel grande protagonista del pamphlet, il linguaggio, il potenziale colpevole mandante ed esecutore. Commissionato da Milo Miler, della storica Tipografia Helvetica, questo nuovissimo libro si presenta come un’interessante anomalia.

CHI E’ FILIPPO BALESTRA?
Filippo Balestra (Genova 1982) è scrittore, poeta e performer.
Fa parte del collettivo Genova Slam ed è coordinatore Liguria per la LIPS – Lega Italiana Poetry Slam.
Oltre a diversi racconti, online e non, ha pubblicato Poesie Normali (Miraggi, 2015), Guida indipendente alla città di Genova (Hoppípolla, 2018) e Diario Involontario (Tic edizioni, 2022), Troppo (Tipografia Helvetica, 2023).
Sue poesie sono state tradotte in inglese, russo e spagnolo.

Nel 2021, in occasione de La punta della Lingua, festival di poesia di Ancona, ha vinto il premio Franco Scataglini per la videopoesia Un adesso immenso, coprodotta da Alessio Bertallot per Kplus film.
Nel settembre 2023 collabora con RSI, Radio Svizzera Italiana, per la scrittura e registrazione di un podcast sulla città di Genova.

Nel settembre 2023 collabora con RSI, Radio Svizzera Italiana, per la scrittura e registrazione di un podcast sulla città di Genova (ASCOLTA).
In ottobre 2023 è ospite al Romaeuropa Festival 2023, al MACRO di Roma.

Suoi recenti esperimenti linguistico/letterari sono la ‘Conferenza sulla conferenza’ e la live writing performance ‘Esistere non basta’ eseguita anche alla GAM di Torino.

Evento gratuito