©2024 Sarabanda Associazione Culturale.

Portfolio

  • CANTIERI CREATIVI 2024 NELLE PERIFERIE DI GENOVA

    Con il sostegno di
    MIC Ministero Italiano Cultura e Comune di Genova

    CANTIERI CREATIVI III

    SPETTACOLI e LABORATORI
    Val Polcevera | Val Bisagno | Ponente | Di Negro

    A Genova dal 05/06/2024 al 08/10/2024

    A cura di Associazione Sarabanda IS

    SCARICA IL PROGRAMMA CANTIERI CREATIVI 2024

    CANTIERI CREATIVI edizione 2024 propone spettacoli dal vivo di circo contemporaneo, laboratori a mediazione corporea sull’arte circense e insoliti cammini urbani. Il programma di eventi costituisce l’occasione per un affondo sull’estetica del circo, grazie alla presenza in città di compagnie di riconosciuto valore artistico. Il progetto è anche un viaggio di scoperta delle diverse identità della periferia genovese.

    L’orientamento al lavoro di rete caratterizza da diversi anni l’azione culturale di Sarabanda. Nel tempo l’Associazione è entrata a far parte di network che contribuiscono fattivamente alla rigenerazione sociale di alcune aree urbane cittadine (es. Patto Prè Molo Maddalena, Casa nel parco – Casa di quartiere ex Caserma Gavoglio) e il progetto si svilupperà nei mesi grazie ad un importante lavoro in rete che vedrà diversi attori locali e non solo coinvolti nelle azioni svolte sul territorio.

    Un’esplorazione dei modi in cui un ambiente urbano può essere una periferia ed al contempo del potenziale di ignoto/inaspettato che può esprimere. Quest’anno infatti torneremo a Begato in Val Polcevera all’anfiteatro limitrofo alla scuola Tosca Bercilli. Teatro circolare, forma classica in un quartiere moderno. Uno spazio riqualificato nello stesso periodo in cui veniva demolita la Diga, altra modernità di Begato, costruita dall’architetto Gambacciani, autore delle maggiori verticalità cittadine, tra le quali Corte Lambruschini e World Trade Center. Qui è stabile la collaborazione con l’Istituto Comprensivo Teglia e il Comitato genitori “Insieme si può” del plesso Tosca Bercilli per la realizzazione delle attività tra Anfiteatro e palestra scolastica. E ancora, una settimana di laboratori (dal 10 al 14 giugno 2024) per i bambini della scuola secondaria di primo grado della scuola Tosca/Bercilli e uno spettacolo nell’ambito della Festa della Scuola.

    Periferie d’altura anche a Ponente, quartiere Cà Nova dove è concentrato il 60% dell’edilizia residenziale pubblica, il Cep. periferia della periferia. Periferia del borgo di Pra’, quest’ultimo, a sua volta, periferia di Genova. Eppure qui, dove il reddito medio della popolazione è la metà di quello comunale e un terzo di quello di Albaro, si trova un parco pubblico di 16.000 mq che circonda la sede del Circolo Pianacci dove CEP diventa acronimo di C’èPosto per tutti. In collaborazione con il Circolo Pianacci maturata nell’ambito delle precedenti edizioni di CANTIERI CREATIVI, si presenteranno spettacoli e laboratori.

    CANTIERI CREATIVI sarà anche in Val Bisagno, a Struppa, in prossimità della linea di confine che separa il comune di Genova da quello di Bargagli. E’ proprio il carattere di “frontiera” che dà a questa periferia un carattere speciale, territorio di confine “di là dal fiume e tra gli alberi” di hemingueiana memoria. Qui dalla metà degli anni ’60 è attivo GAU – Gruppo Amici Uniti, centrale di attività sociali, culturali e sportive. Si realizzeranno qui: laboratori circensi per bambini in collaborazione con il centro di aggregazione giovanile Io C’entro che ha sede proprio negli spazi associativi della GAU, spettacoli dal vivo.

    In connessione con il patrimonio culturale del territorio, nell’area del Municipio Centro Ovest, saremo in un luogo di straordinario valore naturalistico ed artistico, il parco di Villa Di Negro Rosazza, ambiente che condivide con molte periferie marginalità, degrado ed incuria. Eppure il parco della Rosazza dello Scoglietto, esempio di villa litoranea, è un “green retreat” (così lo definiva Oscar Wilde che vi soggiornò), da cui ammirare Genova dall’alto, il suo porto e le banchine, percorrendo i sentieri tra tempietti, grotte e piccole cascate. Si realizzeranno qui: laboratori circensi per bambini, in collaborazione con il Centro Servizi Famiglie Centro Est.

    Insieme ai partner di progetto legati alle location e alle utenze in questione, su questa linea, trasversalmente, è la collaborazione con i Centri estivi cittadini (per parte infanzia, a cura di SiRCUS Centro delle Arti del Circo) e con CreamCafè (per parte adulti a cura di Boris Vecchio) con il quale verranno coinvolte anche persone con disturbi cognitivi che frequentano il Laboratorio “Conosci il tuo clown” condotto sempre da Boris Vecchio.

    CANTIERI CREATIVI associa inoltre agli spettacoli e alle giornate di formazione/animazione un programma di cammini urbani organizzati in collaborazione con il Club Alpino Italiano – Sezione di Sampierdarena e l’AGT – Associazione Guide Turistiche Liguria. Ognuna delle location in cui si realizzano gli spettacoli diventa punto di approdo di un cammino di scoperta di storia, arte, architettura e natura degli ambienti urbani dei quartieri riguardati dal progetto. Si prevede la partecipazione di 50 – 60 persone per ogni cammino distribuiti in 2-3 gruppi, ognuno condotto da una guida di AGT Liguria e con l’assistenza di membri del CAI. Quando possibile si farà coincidere il cammino con la realizzazione dello spettacolo in programma, in modo da favorirne e sostenerne la fruizione da parte dei partecipanti alle passeggiate di quartiere.

    A corredo dell’intero progetto si aggiunge il Media Partner nazionale Radio city4you, che attraverso i suoi canali radio e web tv favorirà il promoting e la comunicazione delle attività progettuali.

    IL PROGRAMMA 2024

    MEDIA PARTNER 2024

    Progetto vincitore dell’avviso pubblico per l’assegnazione di contributi a sostegno di attività di spettacolo dal vivo nelle aree periferiche della città di Genova nell’ambito dell’accordo di programma MIC-Comune capoluogo della Città Metropolitana di Genova.

  • CIRCUS ZONE 2024 – RASSEGNA DI CIRCO

    CIRCUS ZONE

    DIFFUSIONE DI SPETTACOLI DI CIRCO CONTEMPORANEO

    A cura di Associazione Sarabanda IS

    Con il supporto della Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea

    L’edizione 2020 di CIRCUS ZONE prosegue nella sua missione, cioè portare il circo contemporaneo a Teatro uscendo dai propri confini spaziali e creativi. La programmazione presenterà anche quest’anno un parterre di compagnie francesi, quest’anno quattro, con il sostegno di: Istituto Francese in Italia e Fondazione Nuovi Mecenati, dopo essersi spinto fino al Festival CIRCa ad Auch nel 2019.

    Un viaggio attraverso l’Italia che alla sua V edizione ideato da Associazione Sarabanda nel 2016, è alla costante ricerca di nuovi spazi e linguaggi creativi.

    CIRCUS ZONE vuole essere un’esplicita allusione allo spazio di decollo e atterraggio degli aerei proprio perché tra gli obiettivi principali c’è quello di  essere “spazio di arrivo” e “pista di lancio” di nuove produzioni nazionali e internazionali di Circo Contemporaneo, disciplina capace di rinnovarsi costantemente, grazie a nuove forme di spettacolo sempre più caratterizzate da elementi quali la multidisplinarietà e la multiculturalità.

    Tutto questo è reso possibile da una condivisione di intenti tra enti che hanno tra le corde il senso della circuitazione degli spettacoli e delle compagnie, amplificando un messaggio culturale che non ha confini locali e che semina sui territori momenti di performance di altissimo livello artistico e performativo. La necessità di un confronto più ampio, la curiosità di lavorare ad una mappatura creativa e geografica ancora più vasta e trasversale, questi sono i motivi che hanno indotto Sarabanda a compiere questo viaggio anche verso il Sud, con il desiderio di raccogliere e apprendere quanto più possibile da un territorio così intriso di storia e passione culturale, con l’intento di ricambiare attraverso un’esperienza creativa che possa essere un inizio per una progettualità più strutturata e un contributo per un dialogo costante tra Sud e Nord e viceversa.

    Con il supporto della Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea

    IL PROGRAMMA

    Sabato 2 Marzo – Ore 20,30
    MISS SBARBIE
    #lottomarzo #8marzo #wledonne

     

    Sabato 9 Marzo – ore 20,30
    LE REPOS DU GUERRIER

     

     

     

    Domenica 19 Maggio – ore 20,00
    ACCORDAGE 

     

     

     

    Sabato 20 Aprile – ore 20,30
    A TIROIRS OUVERTS

  • SARABANDA AL CARNEVALE DI CAMPOMORONE 2024

    SARABANDA AL
    CARNEVALE DI CAMPOMORONE

    Sabato 17 dicembre 2024
    per le vie del Centro Storico di Campomorone

    > Sabato 17 febbraio – dalle ore 14.30

    Carnevale 2024

    Spettacolo a cura di Associazione Sarabanda IS

    Campomorone si travestirà per il Carnevale 2024 con tante belle attività di festa tra giochi spettacoli e musica!
    Si partirà da via De Gasperi alta con la sfilata dei carri, le bande musicali, i giocolieri e gli acrobati.

    A seguire
    nell’anfiteatro dei Giardini Dossetti con l’Associazione Sarabanda lo spettacolo per tutti LA FAMIGLIA MIRABELLA con la compagnia “il Teatro Viaggiante”, con la merenda offerta dalle attività economiche, la musica delle bande e la pentolaccia nel circolo parrocchiale.

    LA FAMIGLIA MIRABELLA di “il Teatro Viaggiante”

    “Ogni volta che si va in scena è come trovarsi la mattina al tavolo della colazione: sempre gli stessi, ma mai uguali. Questa è la forza e l’unicità dello spettacolo La Famiglia Mirabella”.

    Sorrisi, acrobazia, ironia, monocicli, satira familiare, giocoleria, generazioni a confronto… A voi: lo stile di Martin che manipola il devil’s stick, la sintesi di Matilde su monociclo, il magnetismo di Mael nelle acrobazie! Tutto presentato con pungente dolcezza e audace disinvoltura da Elisabetta Cavana e Edoardo Mirabella. Uno spettacolo irripetibile, che si trasforma giorno dopo giorno, come i figli e i genitori. Spettacolo che si adatta, alle grandi piazze, così come ai piccoli palchi, rappresentabile in open air o in sala, a teatro, nei festival, in programma nelle rassegne, alle fiere, nelle feste, su selciati, nei parchi o in montagna…

    Lo spettacolo La Famiglia Mirabella ha compiuto dieci anni: dal 2011 è andato in scena centinaia di volte, o forse più, in tutte le regioni d’Italia, in Europa, al mare, in montagna, d’estate, autunno, primavera e inverno, di mattina, di sera e di pomeriggio.

    Una famiglia che fa uno spettacolo per famiglie.

    Spettacolo comico satirico familiare di genere saltimbanco, visuale, acrobatico, tout publique
    Spettacolo vincitore del Premio Takimiri
    Ospiti nella trasmissione televisiva Colorado per Italia1, nel 2013 e nel 2014

    0|99 anni
    Genere: Teatro di Strada/Teatro Comico
    Durata: 50 min
    Artisti in scena: Elisabetta Cavana, Edoardo irabella, Martin Mirabella, Matilde Mirabella e Mael Mirabella

  • SARABANDA AL RAPALLO XMAS FESTIVAL 2023

    SARABANDA AL
    RAPALLO XMAS FESTIVAL

    Domenica 17 dicembre 2023
    per le vie e le piazze del Centro Storico di Rapallo

    Ore 15,30
    Piazza Da Vico, Rapallo

    Evento gratuito

    Compagnia ArteMakìa
    SOUL OF NATURE

    Una vera e propria Favola Acrobatica che l’autore e regista Milo Scotton dedica alle generazioni future (da cui l’acronimo S.O.N.) Nell’intreccio seguiremo le avventure di “Tim”, un intraprendente esploratore alla ricerca di un arcaico e prezioso tesoro. Saranno i “Custodi delle Foreste Antiche” ad accompagnarlo in un viaggio intriso di temi importanti per parlare dell’impatto umano in Natura, del rapporto uomo-fauna selvatica e delle occasioni mancate nella lotta contro i primordi dei mutamenti climatici.

    Tim rappresenta l’umanità intera, con la sua voglia di conoscere ed esplorare, ma anche capace di rovinare e deturpare per disattenzione. Lo spettacolo sarà il suo viaggio di formazione, per una crescita interiore che condurrà grazie all’incontro con spiriti ancestrali capaci di prendere qualsiasi forma vivente. Da essi tratterrà insegnamenti di ogni genere mentre alle sue calcagna un mostro/nemesi crescerà grazie ai suoi errori e alle sue disattenzioni.

    L’abbandono di rifiuti in natura, l’ingabbiamento degli animali, la distruzione del bello per l’egoismo umano del possesso, la deforestazione e la distruzione degli habitat naturali, sono solo alcune delle tematiche importanti affrontate attraverso lo sviluppo di una storia alla portata di tutti, tra meraviglia ed acrobazie, virtuosismi e poesia.

    Durata : 60 minuti

    Produzione ArteMakìa
    Drammaturgia e Regia: Milo Scotton
    Cast: Milo Scotton, Federico Barbosa, Alessandra Ricci, Lucio Failla, Mariano Gomes.

    Ore 16,30
    Piazza Da Vico, Rapallo

    Evento gratuito

    Paolo Piludu
    Mr Ping Pong

    Uno spettacolo Clown, incentrato tutto sulla forza espressiva e la stravaganza del personaggio protagonista, un fantomatico quanto improbabile campione sportivo che attraverso il linguaggio non verbale e una serie di ritmi improvvisati musicali porta in scena una vera e propria sfida a colpi di racchetta.

    Grazie al coinvolgimento del pubblico chiamato a giocare e ad alcuni virtuosismi di giocoleria ed equilibrismo, Mr. Ping Pong riesce a trasformare una sfida sportiva in un evento spettacolare che vedrà trionfare la risata, come unico vero vincitore della partita. Lo spettacolo vede in scena l’attore Paolo Piludu.

    Durata : 40 minuti

    Di e con: Paolo Piludu
    Produzione i4elementiTeatro
    Co-produzione compagnia Nando e Maila distribuzione Federico Cibin
    Messa in scena: Domenico Lannutti
    Costumi: Ago nel pagliaio sartoria Creativa
    Disegno luci: Federico Cibin
    Residenza artistica: Teatro Murialdo di Torino
    In collaborazione con: CITA – Cooperativa Italiana Artisti premio Emilio Vassalli 2020

  • SARABANDA E IL CIRCO A “TESTIMONIANZE RICERCA AZIONE”

    SARABANDA E IL CIRCO
    AL FESTIVAL “TESTIMONIANZE RICERCA AZIONE” di Teatro Akropolis

    Anche il 2023 vede la collaborazione artistica di Boris Vecchio e Sarabanda Associazione con il Teatro Akropolis.
    La 14° edizione del Festival TESTIMONIANZE RICERCA AZIONE vede così una sezione circo curata da Sarabanda!

    Due compagnie per due mondi che come sempre sapranno rapire l’attenzione di tutto il pubblico. A Genova Sestri Ponente presso il Teatro Akropolis un’avventura circense avrà luogo tra magia e drammaturgia, acrobazie e divertimento.

    ARTEMAKÌA • KLINKE
    > PRIMA REGIONALE
    12 Novembre, h. 15:00 – 16:00 | Teatro Akropolis

    In un delicato equilibrio tra circo e teatro, tra gesti, acrobazie, parole e musica, nasce una rincorsa tra i sentimenti, in una storia d’amore onirica e stravagante. Un postino, solo tra i suoi pacchi inizia il suo lavoro quotidiano fino a quando una scatola pare muoversi da sola… è fantasia o realtà?

    Regia: Philip Radice | Interpreti: Olivia Ferraris, Milo Scotton

    BIGLIETTO SINGOLO SPETTACOLO 10€
    BIGLIETTO RIDOTTISSIMO SINGOLO SPETTACOLO 3€ (Bambini e ragazzi fino ai 17 anni)

    Acquista o prenota

    • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • >>>>

    CIE TANMIS • HIC
    > PRIMA NAZIONALE
    15 Novembre, h. 19:30 – 20:15 | Teatro Akropolis

    Tra acrobazie, equilibrismi, circo di strada e il suono del contrabbasso, tre artisti creano uno spazio di gioco e di nuove possibilità per infiniti incontri e relazioni, entrando in risonanza tra loro e facendo emergere il proprio spazio interiore.

    Produzione: Compagnia Tanmis | Produzione esecutiva: La Verrerie d’Alès, National Cirque Occitanie Pole | Coproduzione: La Verrerie d’Alès, Pôle National Cirque Occitanie; Cirque Jules Verne, Centro Nazionale del Circo e delle Arti di Strada – Amiens; Città del Circo per il Polo Regionale del Circo di Le Mans

    BIGLIETTO SINGOLO 10€
    BIGLIETTO SINGOLO RIDOTTISSIMO 3€ (Bambini e ragazzi fino ai 17 anni)

    Acquista o prenota

     

     

  • CIRCUMNAVIGANDO FESTIVAL – 23° EDIZIONE

    Sarabanda I.S. presenta

    CIRCUMNAVIGANDO
    Festival Internazionale di Circo Teatro
    XXIII EDIZIONE

    CircusTale/Il circo che racconta

    DAL 14 AL 30 DICEMBRE A GENOVA, SPETTACOLI DA TUTTO IL MONDO

    ITALIA / FRANCIA / MAROCCO / BRASILE

    PROGRAMMA XXIII EDIZIONE
    BROCHURE 2023

    Circumnavigando, il Festival Internazionale di Circo Teatro che ogni anno invade cortili, piazze e palcoscenici di tutta Genova, torna in scena dal 14 al 30 dicembre con un cartellone che coinvolge gli artisti di 3 continenti, in una festosa rivoluzione sul senso dell’arte circense oggi, per ricordare a tutti una cosa semplice, ma a volte dimenticata: attraverso il linguaggio del corpo, il virtuosismo, la meraviglia, la magia e la suspense che della sua arte sono la peculiarità più profonda e antica, il circo racconta storie. CircusTale / Il circo che racconta – il titolo scelto da Sarabanda I.S. per questa XXIII edizione – vuole comunicare con forza quanto sia diventata importante, nel circo come nel teatro, la dimensione del racconto. L’autore di circo scrive per ogni performance una vera e propria drammaturgia, basata sullo sviluppo di un tema, di un’idea astratta o di una storia. E anche se il più delle volte non è espressa con le parole, quella a cui assiste il pubblico è a tutti gli effetti una narrazione.

    Questa particolare consapevolezza sarà il filo conduttore di un mese di spettacoli, laboratori e proiezioni nel centro storico e nella periferia della città che proporranno al pubblico le esperienze più sorprendenti e innovative del panorama internazionale. A cominciare dall’affascinante passo a due in forma sferica inventato da Liam LelargeKim Marro (Francia) nel loro ipnotico “La boulle” (27 e 28 dicembre, Palazzo Ducale); “Fora”, l’assolo spettacolare di Alice Rende (Brasile), una novella Houdini che evade dai 65 centimetri quadrati della sua prigione in plexiglass, per raccontare il desiderio di libertà e di fuga da ogni stereotipo (27 dicembre, Teatro Nazionale – Sala Mercato); il volo acrobatico e metaforico dei performer di Fabbrica C in “Bello!”, una sfida alle convenzioni fisiche e mentali sulla bellezza (28 dicembre, Teatro delle Tosse – Sala Trionfo); il toccante “Time to Tell” di David Gauchard e Martine Palisse (Francia), un mix perfetto di jonglerie e parola che unisce il virtuosismo più diabolico al racconto lucido di una malattia (29 dicembre, palazzo Ducale); la suggestiva sperimentazione tra funambolismo, marionette, oggetti e voce di  Chiara Marchese, che nel suo “Le poids de l’âme – tout est provisoire” (Francia) mostra la fragilità del nostro illusorio equilibrio (29 dicembre, Teatro Nazionale – Sala Mercato);  la poetica intimità di “C’est l’Hiver, le Ciel est Bleu”, uno spettacolo della Compagnia Diagonale du Vide (Francia) che utilizza tecniche circensi per immergerci nei paesaggi interiori di ciascun personaggio, mostrandoci come la solitudine possa essere anche gioiosa e a volte persino liberatoria (30 dicembre, Teatro Nazionale – Gustavo Modena); per proseguire con l’energia dirompente dei giovani acrobati della FLIC, la rinomata Scuola di Circo di Torino (16 dicembre, al TIQU).

    Tra i molti ospiti anche i Samovar e la loro Officina Oceanografica Sentimentale”, uno spettacolo per 7 viaggiatori in una magica “roulotteatro”, con spatole, rotelle, onde e in conclusione una poesia di Erri de Luca (dal 26 al 29 dicembre ai Giardini Luzzati – Spazio Comune); il netturbino acrobatico inventato dall’artista marocchino Said Mouhssine, che con il suo “Taroo” (‘bidone’) pulisce piazze e vie tra evoluzioni parkour e miracolose magie (26 dicembre, a Palazzo Ducale).

    “In Italia l’aspetto intimamente narrativo dell’arte circense non è ancora riconosciuto, contrariamente a quanto accade in altre parti d’Europa e del mondo.” – afferma Boris Vecchio, che dirige Circumnavigando Festival e Sarabanda I.S.,  coadiuvato da Barbara Vecchio e Sabrina Barbieri – “Ci siamo chiesti come colmare questo vuoto, e CircusTale / Il circo che racconta è la nostra risposta in questa direzione, un piccolo contributo alla comprensione della sorprendente profondità di quel genere di spettacolo che comunemente viene definito ‘circo contemporaneo’, ma che a noi piace chiamare semplicemente ‘circo’.”

    ***

    La manifestazione ha conseguito negli anni la VII Medaglia del Presidente della Repubblica, con anche quest’anno l’Alto Patronato del Parlamento Europeo, ed è realizzata grazie al sostegno di MIC Ministero Italiano della Cultura, Regione Liguria, Comune di Genova, Comune di Campomorone, Fondazione Compagnia di San Paolo, Coop Liguria, Tasco Italia. Partner di Associazione Sarabanda IS per l’edizione di quest’anno: Teatro Nazionale Genova, Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, TIQU Teatro Internazionale di Quartiere, Patto di Sussidiarietà del Sestiere del Molo, Laboratorio Probabile Bellamy, Teatro Akropolis, Genova Teatro, Associazione La Casa nel Parco, Costa Edutainment / Acquario di Genova.

    PER IL PROGRAMMA COMPLETO E LA BIGLIETTERIA: www.circumnavigandofestival.it

    GENOVA: LA CITTÀ E LE SUE RICCHEZZE

    La presenza dinamica nel tessuto urbano e sociale della città – immaginata e realizzata all’interno del contesto internazionale dell’arte performativa a cui il circo contemporaneo appartiene per definizione – è e resta, infatti, un requisito fondamentale di tutta l’attività di Associazione Sarabanda IS. Per questa ragione, Circumnavigando Festival anche quest’anno inizia prima del solito, il 13 Dicembre, e dal Centro Storico Spazieremo nelle periferie della nostra bella città spingendoci fino al Comune di Campomorone.

    Ritorna CIRCUMNAVIGANDO AL PARCO a Casa Gavoglio (Lagaccio) con una mattina di laboratori gratuiti per bambini e adulti a cura di Sarabanda con “SiRCUS Centro delle Arti del Circo” in collaborazione con “La Casa nel Parco”.

  • MASTERCLASS SiRCUS GENOVA

    SiRCUS Centro delle Arti del Circo, la scuola di circo di Genova con le sue

    MASTERCLASS DI DISCIPLINE CIRCENSI

    A cura di ASSOCIAZIONE SARABANDA IS

    La scuola di circo SiRCUS oltre a proseguire il suo lavoro di divulgazione delle discipline del circo con corsi per adulti e bambini presso la propria sede nell’affascinante palazzo Fattinanti-Cambiaso (dove ha sede anche il TIQU Teatro Internazionale di Quartiere) in Piazzetta Cambiaso 1, organizza masterclass monodisciplinari che si prefiggono l’obiettivo di approfondire le singole materie e assicurano una formazione di altissima qualità, con insegnanti provenienti da ogni parte d’Italia e non solo.

    La proposta in corso è:

    Per maggiori info:
    sircus@sarabanda-associazione.it
    oppure chiama/scrivi al +39 366 3733654 (il Lunedì-Mercoledì-Giovedì dalle ore 13 alle ore 19)

    Iscriviti alla nostra newsletter o segui le nostre pagine social per essere sempre aggiornato!

  • ANDREA LORENI CON SARABANDA SOPRA L’INFERNO

    SOPRA L’INFERNO

    Sabato 8 luglio 2023 – H 19,00
    Arena Geotermica di Larderello (Pomarance, Pisa)

    Un progetto artistico di Boris Vecchio e Marco Pasquinucci, a cura di Associazione Sarabanda e Officine Papage.

    Sabato 8 luglio l’Arena Geotermica di Larderello si prepara a ospitare una prima nazionale che terrà tutti col fiato sospeso al Festival delle Colline Geotermiche

    Uno spettacolo aereo dal titolo SOPRA L’INFERNO con il funambolo Andrea Loreni pronto a solcare il vuoto di una centrale geotermica, quella di Larderello.

    Lo spettacolo è realizzato a cura di Associazione Sarabanda
    in collaborazione con Officine Papage

    Con la regia di Boris Vecchio e Marco Pasquinucci
    La partecipazione del soprano Greta Buonamici e della Corale di Valle diretta dal maestro Lorenzo Macchioni
    Musiche di Ares Mozzi.

    Durata spettacolo 1h – Biglietto unico 5€
    Posti limitati, prenotazione consigliata.

    Biglietterie: Ufficio Turistico di Pomarance e Ufficio Turistico di Castelnuovo V.C. (da mercoledì 21 giugno negli orari di apertura) / Teatro dei Coraggiosi di Pomarance (giovedì 29 giugno 10.00-13.00/17.00-19.30) / Teatro Florentia di Larderello (martedì 4 luglio 10.00-13.00/17.00-19.30)
    Online su www.liveticket.it

  • CANTIERI CREATIVI 2 // SARABANDA IN VALPOLCEVERA E PONENTE

    CANTIERI CREATIVI II

    Dal 19 Giugno al 06 Ottobre 2023
    Certosa, Begato, Bolzaneto, Cep

    A cura di Associazione Sarabanda IS
    Con il sostegno di Comune di Genova

    CANTIERI CREATIVI nasce da un’idea di Associazione Sarabanda di Genova con l’intento di perseguire la finalità di rivitalizzazione sociale e culturale di aree periferiche che in questa edizioni si possono identificare in Certosa, Begato, Bolzaneto e Cep un grande parco urbano, per favorire occasioni di socializzazione e di ri-creazione a chi vive e frequenta le zone che ospiteranno le attività.

    L’evento nel suo complesso presenta una programmazione che si distribuirà su diversi mesi, da Giugno a Ottobre 2023 e prevede: attività laboratoriali di vario genere e spettacoli, tutti con l’unico comun denominatore del Circo Contemporaneo.

    Una lunga manifestazione offerta al pubblico che nella sua seconda edizione riparte da dove abbiamo lasciato lo scorso anno: Begato.
    >> Prima azione infatti è la realizzazione di un Campus estivi di circo per i bambini e ragazzi dell’IC Teglia nelle mattine dal 19 al 30 Giugno (8.30-12.30 presso la palestra della scuola Tosca/Bercilli) che avrà il suo culmine in una grande festa di quartiere sabato 1 Luglio 2023 dalle H 19.30 alle 22.30  all’Anfiteatro Tosca/Bercilli (Via Linneo 234) con una restituzione open air di quanto appreso in queste due settimane e a seguire lo spettacolo ON THE ROAD! della Compagnia Artemakia.
    Il tutto arricchito dalla fantastica presenza del Comitato Genitori che proporrà una cena per tutti i gusti!

    Questo è solo l’inizio di una lunga programmazione che via via andremo svelando, all’appello anche artisti come Leo Bassi con “The best of Leo Bassi”, Luca Piallini con lo spettacolo “Wanted”, Madame Rebiné con “Giro della Piazza”, e molti altri dall’Italia e dall’estero di cui vi racconteremo a breve!

    L’evento vuole essere in continuità e sostegno con quanto già realizzato in questi ambienti urbani da associazioni, enti, gruppi formali e informali, e anche con quanto iniziato dall’Associazione Sarabanda che, nella primavera del 2021 (mentre era in corso la demolizione) in partnership con l’Istituto Comprensivo Teglia e le realtà socio-educative e sportive operanti nel quartiere già da tempo, ha realizzato il progetto D_VERTICAL (finanziato da MIC Ministero Italiano della Cultura sul bando Creative Living Lab) e grazie al quale si è allestita una parete esterna del Paladiamante, che idealmente e visivamente riproduce elementi dell’edificio in demolizione, diventando una palestra verticale per attività espressivo-motorie come la Danza Verticale.

    Proprio per questo le collaborazioni che vengono messe in campo anche quest’anno sono molte e importanti: IC Teglia e Tosca Hub, IC Certosa, Circolo Pianacci, Comitato Genitori “Insieme si può”.

    CANTIERI CREATIVI si sviluppa secondo una logica reticolare, molte delle attività del programma culturale proposto si sviluppano d’intesa con le organizzazioni del territorio e contribuisce alla trasformazione dell’immagine del quartiere aumentandone l’attrattività per una popolazione che risiede in altre parti della città. Consente di portare all’attenzione cittadina il processo di rigenerazione in atto e di connotare questa porzione di città come un focus per le attività creative a mediazione corporea, connotandola come centrale attraverso una specificità cittadina, perseguendo finalità di rivitalizzazione sociale e culturale dell’area, per favorire occasioni di socializzazione e di ri-creazione a chi vive e frequenta l’area.

    L’idea alla base di questa proposta è che sia necessario connotare gli spazi e sviluppare delle iniziative che favoriscano la connessione tra la dimensione locale e quella cittadina. Il processo di rigenerazione proposto si ispira infatti al principio esposto da Elena Ostanel in “Spazi fuori dal comune – Rigenerare, includere, innovare” (Franco Angeli, 2017) secondo cui è necessario che le azioni trasformative agiscano “su popolazioni e spazialità su scala ampia e quindi generino effetti che vadano oltre le comunità di pratiche che li hanno attivati”.

    Quindi, connotare sempre di più queste parte della città come hub per le attività creative, a mediazione corporea, ispirate al circo. Il valore del processo proposto è quindi nella capacità di partire dal bisogno di migliorare un ambiente in cui si vive per dare vita ad un “prodotto” che acquista valore per un pubblico ampio che travalica il perimetro dei suoi “produttori” per allargarsi all’intera comunità cittadina.

    Da qui si parte per disegnare un sistema di spazi tra loro coordinati in cui si possano realizzare, sia in forma autonoma che assistita, attività a mediazione corporea. Si tratta di un unicum in città e gli eventi proposti consentono di comunicarlo e condividerlo con un pubblico ampio e plurale.

    Cuore dell’intervento sarà il coinvolgimento dei giovani in associazione con le scuole dei territori come IC Teglia e IC Certosa, molti dei quali vivono a Begato e hanno partecipato direttamente alle attività D_Vertical, SircusEstate e Tosca Hub.

    Tutto ciò per contribuire ad aumentare il senso di autoefficacia dei giovani e ad accrescerne l’orgoglio di essere di “periferia” nel senso proposto da Renzo Piano quando afferma: “Ci vuole l’amore, fosse pure sotto forma di rabbia, ci vuole l’identità, ci vuole l’orgoglio di essere periferia. Spetta ai giovani salvare le periferie che sono la grande scommessa urbana dei prossimi decenni e si può migliorare la qualità di vita dei quartieri periferici per mezzo di micro-cantieri partecipati”. (R. Piano in Periferie – Report su G124).

    CANTIERI CREATIVI darà evidenza non solo agli ambienti ma anche ai servizi per la creatività che sono disponibili nel quartiere. Gli eventi infatti saranno realizzati utilizzando anche le attrezzature e le competenze (consulenza tecnico-artistica, service, …) presenti nel polo per la creatività multimediale Tosca Hub, collocato all’interno del plesso scolastico Tosca Bercilli. Una realtà, nata grazie ad un finanziamento MIC in grado di offrire oggi servizi di livello professionale ed ha un potenziale di sviluppo, anche occupazionale, derivante dal suo utilizzo nella programmazione e produzione di eventi e spettacoli live e digitali.

    SOSTEGNI E COLLABORAZIONI

    CANTIERI CREATIVI è un progetto a cura di Associazione Sarabanda IS, vincitore dell’avviso pubblico a sostegno di attività di spettacolo dal vivo nelle aree periferiche della città di Genova 2023.

    Unico sostenitore della manifestazione è il Comune di Genova.

    CAMPUS & LABORATORI

    PROGRAMMA COMPLETO:

    EVENTI GRATUITI

    > Sabato 1 Luglio

    H. 19.30
    Cige: Anfiteatro scuola Tosca/Bercilli (IC Teglia)
    > Restituzione dei ragazzi del Campus SircusEstate III con SiRCUS Centro delle Arti del Circo
    A seguire
    > Spettacolo “On the Road” della Compagnia Artemakia
    Con possibilità di cenare.

    > Sabato 15 Luglio

    H. 21.30
    Cep: Circolo Arci Pianacci (open air)
    > Spettacolo “On the Road” della Compagnia Artemakia

     

     

     

    > Giovedì 3 Agosto

    H. 18.30
    Certosa: Via Petrella e Piazza Garello (spettacolo itinerante)
    > Spettacolo “WOOW” della Compagnia Teatro C’art

     

     

    > Venerdì 4 Agosto

    H. 20.30Certosa: Cortile interno della scuola Caffaro
    > Spettacolo “Fili invisibili” della Compagnia Colletivo 6TU

     

    > Venerdì 8 Settembre

    H. 19.00
    Bolzaneto: Piazza Francesco Bartolomeo Savi
    > Spettacolo “Giro della Piazza” della Compagnia Madame Rebiné

     

    H. 21.00
    Certosa: Parco del Ponte Radura della Memoria
    > Spettacolo “Wanted” della Compagnia Luca Piallini

    > Sabato 9 Settembre

    Prà/Cep: Circolo Arci Pianacci (open air)

    H. 15.00 – 18.00
    > Laboratorio di circo per bambini e adolescenti
    A cura della scuola SiRCUS Centro delle Arti del Circo

     

    H. 21.30
    > Spettacolo “Giro della Piazza” della Compagnia Madame Rebinè

     

     

     

    > Venerdì 15 Settembre

    H 15.00 – 18.00 (il mattino è cancellato)
    Prà/Cep: Area Pianacci / Palestra Foglino
    > Laboratorio per adulti sulla figura del clown (anche senza esperienza)
    > Prenota scrivendo una mail a sircus@sarabanda-associazione.it

    H. 21.30
    Prà/Cep: Circolo Arci Pianacci
    > Spettacolo “The Best of Leo Bassi” di Leo Bassi

     

    > Venerdì 6 Ottobre

    Certosa: Parco del Ponte Radura della Memoria

    H. 18.30
    > Spettacolo “Back 2 Classic” della Compagnia Planeta Trampoli

  • RESIDENZE ARTISTICHE NEI TERRITORI creArt di Sarabanda

    PROGETTI DI RESIDENZA ARTISTICA

     

    >> creArt

    A cura di Associazione Sarabanda IS
    Presso TIQU Teatro Internazionale di Quartiere di Genova
    Piazzetta Cambiaso 1, 16124 GE)

    Con il sostegno di Regione Liguria
    Nell’ambito dell’AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI PROGETTI DI RESIDENZA ARTISTICA PER L’ANNO 2022 estendibile al 2023-2024 – Articolo 43 “Residenze”

     

     

     

    ANNO 2022
    > APRILE – DICEMBRE 2022
    TEATRO NELLE FOGLIE | FALENE

    > MAGGIO – AGOSTO – DICEMBRE 2022
    COLLETTIVO C.I.F.R.A | CORPOPERNATURE

    > NOVEMBRE 2022
    LITAL TYANO | RENE’ FOREVER

    ANNO 2023
    > MARZO – NOVEMBRE 2023
    COMPAGNIA DROMOSOFISTA | ANTIPODI (versione indoor)

    > APRILE 2023
    SEPPUR | NINNOLI

    > SETTEMBRE 2023
    NARRAMONDO | A SUPPOSED PERSON VOL.2

    IL PROGETTO “CREART”

    L’organizzazione di residenze artistiche è insita nella mission di Sarabanda sin dai suoi esordi vista la sua naturale inclinazione al sostegno per il settore culturale, comprendendo il mondo del Circo Contemporaneo e della performance dal vivo in generale, e le creazioni di autori sia emergenti che non, attraverso innumerevoli progetti di varia natura che in tutti questi anni di attività abbiamo sempre attuato. Non a caso l’Associazione ne ha fatto uno dei punti salienti nella gestione culturale e programmatica del TIQU Teatro Internazionale di Quartiere, di cui si ha la gestione da Ottobre 2021 (con inizio attività a Dicembre 21).

    Il Teatro TIQU oggi è pensato come uno spazio abitato, un luogo di crescita creativa, anche attraverso l’ospitalità di artisti nazionali e internazionali capaci di innescare anche un dialogo con il nostro territorio, aderendo così a un percorso di movimento creativo testo ad accorciare le distanze tra creazione artistica e pubblico, oltre a contribuire al miglioramento dell’offerta culturale della città di Genova e della Liguria.

    ANNO 2022

    ANNO 2023

    Boris Vecchio

    TUTORING

     

     

    La supervisione artistica generale di tutte le residenze creative, oltre ai suddetti tutor, è stata curata da BORIS VECCHIO in qualità di regista e direttore artistico, il quale è fortemente convinto dell’importanza “dell’accompagnamento” alle nuove creazioni. Boris Vecchio oltre ad aver seguito le prove, si è soffermato con gli artisti e i tutor per un confronto sullo stato e sulle evoluzioni delle creazioni.

    Boris Vecchio è Presidente e Direttore Artistico dell’Associazione Sarabanda IS (dal 1996 – anno di inizio delle attività). La sua trentennale carriera professionale spazia dall’essere attore (di teatro e cinema) a regista di Circo-Teatro con all’attivo diverse produzioni – ultime in ordine di tempo sono: Epifania creato appositamente per il Festival Teatro sull’Acqua diretto da Dacia Maraini (2021); Piccole Modifiche (2020); Sentido, uno spettacolo coprodotto con il Teatro Didascalia di Joane in Portogallo, che ha visto la prima europea nella città di Guimares e la prima nazionale al Teatro delle Serre di Grugliasco a To (nato a seguito della creazione Beleza – prodotta tra il 2014 e il 2015 tra Rio De Janeiro e Genova con il sostegno dell’Ist. Italiano di Cultura-Rio de Janeiro e Regione Liguria, in collaborazione con Escola Nacional de Circo-Rio De Janeiro; Equilibrio della bellezza, Site Specific ha coinvolto una delle compagnie più rinomate e sperimentali del Circo in Francia, la Compagnia Underclouds (con i quali negli anni ha messo in scena diversi spettacoli), creato appositamente per il Festival Teatro sull’Acqua diretto da Dacia Maraini (2017).

    Oltre a curare la direzione artistica di Circumnavigando, collabora con altri festival in termini di cooperazione e consulenza artistica, come nel caso del Festival Testimonianze Ricerca Azioni per il quale cura la parte relativa al Circo (festival Multidisciplinare). Ha ideato e diretto altre manifestazioni come CIRCUS ZONE sostenuta da Fondazione Nuovi Mecenati e Istituto Francese.
    Il suo background vede importanti incursioni nel Teatro di Strada (dove la sua carriera di artista prende i basamenti per svilupparsi nei teatri, circhi, televisioni e sui set cinematografici).

    Nel corso della sua carriera artistica ha lavorato con alcuni dei più grandi Maestri del Teatro, del Cinema e del Circo, tra i quali: Jean Luis Barrault, Giorgio Strehler, Luca Ronconi, Giuliano Montaldo, Egisto Marcucci, Dacia Maraini, Claudio Morganti, Peter Greenaway, Nanni Colombaioni, Liana Orfei del Golden Circus, Mike Togni, Jerome Savary. Dal 2016 è responsabile della Formazione per conto della Federazione Nazionale Arti in Strada, e nel corso degli anni è stato docente nelle scuole di recitazione e performance corporea più significative in Italia e all’estero tra le quali: la Scuola Nazionale di Drammaturgia di Dacia Maraini (Gioia dei Marsi – IT); la Scuola Nazionale di Circo di Rio De Janeiro (Brasile); la Scuola di Circo Sociale Crescer e Viver (Rio de Janeiro –
    Brasile); la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Marie Volonté (Roma – IT); il CFA Centro di Formazione Artistica, scuola di recitazione di Luca Bizzarri (Genova – IT). Attualmente docente presso ISFORCoop con utenti portatori di handicap.