©2021 Sarabanda Associazione Culturale.

Portfolio

  • EPIFANIA 2021

    PRIMA NAZIONALE

    FESTIVAL TEATRO SULL’ACQUA con la direzione artistica di DACIA MARAINI
    > DA MERCOLEDI 8 A DOMENICA 12 SETTEMBRE 2021 – H 21,15

    Piazza del Popolo
    Antico Porto – ARONA, Lago Maggiore (NO)

    MERCOLEDI 8 (Prova generale) > Prova generale ACQUISTA
    SERATE SUCCESSIVE > AQUISTA

    Un inno al femminile quale luce, nascita, maternità, grembo etereo che dall’acqua genera movimento e vita, in un parallelo con il funambolo che con moto perpetuo si muove sul cavo d’acciaio che alla sua stessa esistenza lo conduce passo dopo passo.

    Da una parte all’altra sul filo della vita una donna cammina, simbolo di un’epifania che sciaborda come le onde. Una meditazione per immagini e suoni che con irripetibile magia trae le sue mosse dal luogo in cui nasce, il lago. Un tempo sospeso e affascinante, che lascia spazio al personale, al pensiero, al sentimento del nostro più profondo interiore.

    Lo specchio d’acqua si erge nel buio della sera e prende corpo con pura e innocente semplicità in un equilibrio perfetto tra cavo e acqua, in una parentesi di introspezione che lo spettacolo offre agli astanti. Il risveglio del lago è narrato da voci che ispirano alla donna (e al pubblico) la forza per affrontare le difficoltà che l’acqua rappresenta, le sue sfide, perché questo elemento è sì morbido e puro, ma anche forte e pericoloso. Il pubblico è così poeticamente condotto in un viaggio delicato, lineare, ma anche insidioso, verso un orizzonte lontano che si materializza momento dopo momento nel dialogo tra i funamboli Mariona Moya e Olivier Roustan, l’attrice Elsa Bossi e la musicalità del coro Scuola Incanto.

    A dare corpo e trasporto la regia di Boris Vecchio, i testi della scrittrice Dacia Maraini e le musiche di Ares Mozzi, giovane musicista e compositore che con armoniosità e melodie elettroniche, come un fil rouge contemporaneo, ci tiene ancorati all’oggi, alla nostra casa.

    CREDITS EPIFANIA
    di Associazione Sarabanda
    con Mariona Moya, Elsa Bossi e Olivier Roustan
    Coro Scuola Incanto
    Musiche di Ares Mozzi
    Testi di Dacia Maraini
    Regia di Boris Vecchio
    Immagine di Francesca Biasetton
    Ringraziamento per il sostegno artistico Compagnia Les Colporteurs
    Produzione Teatro sull’Acqua

    Durata 40 minuti
    Spettacolo TOUT PUBLIQUE
    Creazione 2021

    Foto: Emilia Grisetti

  • TAKE OFF 2.0

    Associazione Sarabanda Impresa Sociale, Fondazione Cirko Vertigo e Associazione Culturale IdeAgorà, con il supporto di Fondazione Piemonte dal Vivo e Fondazione CRT, uniscono le forze per dare vita a Take Off 2.0, un progetto pensato per immaginare e costruire un circo contemporaneo italiano di qualità, sostenendo compagnie innovative che realizzano produzioni competitive sul mercato internazionale, basate su scritture drammaturgiche originali.

    Internazionalizzazione è la parola d’ordine: lo scopo è quello di generare valore e alimentare la crescita sostenibile di questo settore, in un’ottica di circuitazione internazionale di compagnie, artisti e operatori italiani, con un focus sul teatro, sulla danza e sul circo contemporaneo.

    Il partenariato fra queste tre eccellenze delle arti performative contemporanee italiane si traduce in quattro call, di cui tre rivolte alle compagnie e agli artisti del settore e una rivolto agli agenti di diffusione delle arti performative. Da un lato quindi ci saranno azioni volte alla diffusione delle compagnie italiane all’estero, con la partecipazione degli artisti e dei direttori dei festival nazionali ai festival promossi dai partner internazionali – quali Canada, Francia, Regno Unito, Brasile – con attività di promozione, networking, creazione in residenza, spettacolo; dall’altra si formeranno giovani agenti della diffusione, per supportare le compagnie nella promozione e vendita degli spettacoli in Italia e all’estero, attraverso sessioni in presenza nelle città di Torino, Grugliasco, Cuneo e Genova, a distanza e visite all’estero presso le sedi dei partner internazionali.

    Take Off 2.0 è un progetto pensato per un arco temporale di due annualità, da maggio 2021 a dicembre 2022, su un territorio che, a livello nazionale, consolida la continuità progettuale tra Regione Piemonte e Regione Liguria.

    Le quattro call sono:

    IL PROGETTO

    Il progetto TAKE OFF 2.0 è uno strumento pensato per per contribuire alla crescita di un circo contemporaneo italiano di qualità, sostenendo compagnie innovative che realizzano produzioni competitive sul mercato internazionale, basate su scritture drammaturgiche originali.

    Nasce dalla sinergia tra Fondazione Cirko VertigoAssociazione Sarabanda Impresa Sociale e Associazione Culturale IdeAgorà, in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo e con il supporto di Fondazione CRTCittà di Grugliasco e Molecola: tre eccellenze nell’ambito delle arti performative contemporanee che si sono unite allo scopo di generare valore e alimentare la crescita sostenibile di questo settore, con un’attenzione particolare agli operatori dello spettacolo dal vivo, con un focus sulla danza e sul circo contemporaneo.

    TAKE OFF 2.0 è costruito su diversi livelli di intervento tutti finalizzati alla messa in rete di artisti e operatori di circo contemporaneo italiani in un’ottica internazionale.
    È fondamentale sottolineare come le tre strutture ideatrici del progetto siano a loro volta impegnate da anni sia nella programmazione di Festival di respiro internazionale (Sul filo del circo, Grugliasco; Circumnavigando, Genova; Mirabilia, Cuneo) sia in processi di internazionalizzazione (Ideagorà in partnership con Hangar Piemonte, Civica Scuola Paolo Grassi; Fondazione Cirko Vertigo attraverso il bando Vivere all’italiana sul palcoscenico del MAECI; Associazione Sarabanda con il progetto Circus Zone).

    Il progetto si avvale di una rete di partner internazionali di altissimo livello:
    Delegazione del Québec in Italia – Roma
    Plateforme 2 Pôles Cirque en Normandie – La Brèche de Cherbourg – Francia
    CIRCa, Pôle National Cirque Auch – Francia
    Lost in Translation Circus – Regno Unito
    FEDEC (European Federation of Professional Circus Schools)

       

  • SircusEstate // Formazione di circo per bambini

    SIRCUSESTATE
    Formazione di circo per bambini

    A cura di SiRCUS Centro delle Arti del Circo e Associazione Sarabanda IS
    In collaborazione con IC Teglia e Tosca Hub

    Con il Patrocinio di Municipio V Genova Valpolcevera

    Progetto finanziato dal Ministero dell’Istruzione, Fondo per le emergenze educative.

    Dal 14 al 25 Giugno un percorso che durerà più di un mese e che avvicinerà i bambini dell’Istituto Teglia al mondo delle arti circensi.

    Da uno studio di Fournier e collaboratori (2014), svolto per presentare il programma sociale dell’ormai famoso “Cirque du Soleil”, è emerso quanto le “arti circensi hanno il potenziale per sostenere bambini e giovani, concentrandosi in particolare su sei aspetti importanti del loro sviluppo: l’assunzione dei rischi, la motivazione, la fiducia, il divertimento, l’individualizzazione e il duro lavoro. Queste attività possono migliorare la socializzazione dei partecipanti, le competenze sociali, l’autostima, l’auto-espressione e la fiducia in se stessi”.

    Sarabanda entra in gioco insieme all’Istituto Teglia e Tosca Hub, con il patrocinio del Municipio V Valpolcevera e del ministero dell’ istruzione, per permettere ai bambini di scoprire ed imparare le arti circensi. Lo spirito con cui è stato ideato questo progetto è caratterizzato dal desiderio di proporre un’esperienza motoria in un clima positivo per la sperimentazione di discipline ancora poco conosciute nella nostra realtà locale, con l’obiettivo di mettere in risalto le caratteristiche dell’alunno rendendolo costantemente protagonista e progressivamente consapevole delle proprie capacità.

    Nel Circo esiste una componente ludico-educativa fondamentale che, attraverso il movimento, stimola i partecipanti a conoscere meglio se stessi e gli altri, sviluppando il potenziale di chi lo pratica. Visti in un’ottica di gioco, gli attrezzi circensi possono incuriosire ed incoraggiare chi vi si approccia per la prima volta rendendolo più ricettivo nei confronti delle proprie esigenze e di quelle altrui. Instaurare una relazione positiva e di fiducia tra insegnanti ed allievi è il primo passo per sostenere un percorso di attività motoria circense.

    GLI INCONTRI

    Come detto in precedenza il percorso durerà più di un mese, e coinvolgerà grandi e piccini.
    Oltre alle due settimane di attività open air coi bambini, il progetto verrà presentato nel mese di maggio attraverso tre incontri formativi aperti a tutti.

    • 11 maggio ore 17.30 >> “Fare ed insegnare circo. La formazione: dai primi passi fino ad oggi”.
      Incontro con Paolo Stratta, direttore della Scuola di CirKo Vertigo di Grugliasco e presidente della Fondazione CirKo Vertigo (Piemonte). >> Incontro con e per insegnanti e genitori.
      Diretta streaming sui canali social Tosca Hub e Sarabanda.
    • 18 MAGGIO ore 10.30 >> “Circo-una comunità da conoscere. Dall’esperienza di Chapitombolo Academy, una panoramica italiana sulle scuole amatoriali e per bambini”.
      Incontro con Milo Scotton, Cofondatore e direttore Chapitombolo Academy (Piemonte). >> Incontro con e per gli allievi.
      Diretta streaming sui canali social Tosca Hub e Sarabanda.
    • 27 MAGGIO ore 17.30 >> “Presentazione del progetto SircusEstate e sorteggio dei partecipanti al progetto SircusEstate”.
      Incontro con Giulio Lanzafame, Artista e docente presso Flic Scuola di Circo – Reale società Ginnastica di Torino (Piemonte).
      Diretta streaming sui canali social Tosca Hub e Sarabanda.

    LE ATTIVITA’

    Il progetto entrerà nel vivo durante le date comprese tra il 14-25 Giugno dalle ore 8.30 alle 15.30 (pranzo al sacco). Sarà un percorso lungo 2 settimane dal lunedì al venerdì in cui i bambini presenti avranno l’opportunità di incontrarsi, divertirsi, imparare discipline circensi con la conduzione di docenti ed artisti specializzati (presso l’Istituto Comprensivo Teglia).  Tra le discipline insegnate:

    • Giocoleria // palline, clave, diablo, cerchi
    • Equilibrismo // filo teso autoportante, hula hop, sfera
    • Aeree // con struttura autoportante per tessuto e trapezio
    • Gioco di teatro ed equilibrio
    • Ritmo e movimento creativo // con accompagnamento di strumenti a percussione e sonagli vari

    Le discipline saranno impartite da Insegnanti specializzati:
    Giulio Lanzafame, Simona Selvaggia Mezzapesca, Luca de Rinaldo, Veronica Sodini, Ilaria Servi.

    INFORMAZIONI:
    Se vuoi partecipare scrivi nome, cognome e classe dell’alunno alla mail sircusestate@icteglia.edu.it
    Referente: Prof. Fabio Nicolini

    LO SPETTACOLO

    Il percorso culminerà il giorno 26 Giugno 2020 in una giornata conclusiva con spettacolo aperto al pubblico dalle ore 17.30 presso l’anfiteatro della scuola Morante/Tosca Bercilli, via Linneo 234

    Si aprirà con un’esibizione dei docenti Giulio Lanzafame, Simona Selvaggia Mezzapesca, Ilaria Servi.
    A seguire la Compagnia Duo Kaos si esibirà con lo spettacolo TIME TO LOOP
    Con Giulia Arcangeli (Italia) e Luis Paredes (Guatemala).

    >> Evento gratuito

    Time to Loop è uno spettacolo di circo contemporaneo che unisce con grande eleganza  le più diverse discipline circensi: mano a mano, manipolazione di oggetti e bicicletta acrobatica  È una storia di movimento, trasformazione e amore, dove costruire e distruggere sono parte dello stesso ingranaggio e ogni personaggio, a modo suo, ricerca il sostegno del suo complementare per riportare il caos all’armonia.

    Tutto questo è un gioco in sincrono, perché l’equilibrio è una costante che porta fuori dai propri confini, uno scomporre e ricomporre le possibilità di presa, aggancio e distacco necessario a dare il via a una nuova azione. Con leggerezza di spirito e slancio romantico, entrambi i personaggi cominciano a capire che l’uno non può sostituirsi all’altro ma che insieme possono creare il loop perfetto. Time to Loop ci trasporterà in un mondo immaginario…

  • SiRCUS La scuola di circo in piazza!

    SiRCUS

    La scuola di circo in piazza!

    A cura di SiRCUS Centro delle Arti del Circo e Associazione Sarabanda IS

    Nell’ambito del progetto “PARLIAMONE!” vincitore del bando “Andiamo Oltre. Educare. Crescere. Condividere” emesso dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e da Fondazione Carige con capofila Il Cesto Cooperativa Sociale, Sarabanda e la scuola di circo SiRCUS sono coinvolte in un bel programma di laboratori per bambini che avranno luogo gratuitamente in Piazza Giardini Luzzati – Spazio Comune.

    A cura di Sarabanda saranno realizzati 5 laboratori in tutto, tra Gennaio e Settembre 2021.

    Alla scoperta del circo grazie al progetto “Parliamone!”. Con la scuola SiRCUS Centro delle Arti del Circo di Genova avremo l’opportunità di avere un assaggio, conoscere e praticare il circo contemporaneo attraverso laboratori pensati appositamente per bambini dai 7 ai 15 anni con giochi di gruppo, riscaldamento, ed un focus sulla giocoleria.

    Proveremo insieme a tenere piccoli oggetti in equilibrio sulle nostre parti del corpo, poi sulle dita ed infine su supporti lunghi come bastoncini o bacchette, in un crescere di difficoltà. Vedremo come si può lanciare e riprendere un piccolo o un grande oggetto e proveremo a lanciarne diversi, lenti e veloci per far crescere la nostra abilità. Si sperimenteranno attrezzi vari (dai più semplici per i più piccini fino ai più complessi e di maggiore precisione per i più grandi).

    Sarà fornito il materiale precedentemente sterilizzato e ad uso personale. Le attività saranno pensate per essere svolte in forma individuale in modo da mettere in campo anche una forte autonomia ed attenzione… che non guasta mai!

    Le realtà coinvolte dal progetto sono: Giardini Luzzati – Spazio Comune; Balgasar; Associazione Sarabanda IS con la Scuola di Circo Genova Sircus; Dadoblù; Associazione di promozione sociale “Il Limone Lunare”; Ri-Percussioni Sociali.

    LABORATORIO DI ARTI CIRCENSI PER BAMBINI DAI 7 ai 15 ANNI
    Con: Ilaria Servi
    Gratuito con prenotazione

    IN PIAZZA GIARDINI LUZZATI – SPAZIO COMUNE
    (in caso di pioggia: presso il Centro Minori in Stradone Sant’Agostino 22 int. 1 e 2)

    Massimo N. 10 partecipanti a gruppo
    Gratuito con prenotazione obbligatoria al numero +39 366 3733654 (invia un messaggio whatsapp e sarai ricontattato per conferma).

  • CIRCUMNAVIGANDO FESTIVAL – 20° EDIZIONE

    CIRCUMNAVIGANDO…a vista!

    FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CIRCO TEATRO

    #ventimovimenti

    DAL 26 AL 30 DICEMBRE 2020
    20° Edizione

    ESPLORIAMO – ON LINE – IL MONDO REALE 

    BROCHURE CIRCUMNAVIGANDO 2020

    VII Medaglia del Presidente della Repubblica
    Con l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e delle relazioni Internazionali

    TEASER VOL.1TEASER VOL. 2

    TEASER VOL. 3

    1 festival | 5 giorni | 8 compagnie | A RETI UNITE!

    CIRCUMNAVIGANDO PROGRAMMA 2020

    Direzione artistica – Boris Vecchio
    Circumnavigando è un festival internazionale di circo contemporaneo, teatro, performance fisica

    Quest’anno Circumnavigando sarà speciale come il nome che gli abbiamo voluto dare, e del resto come tutte le altre manifestazioni che si stanno confrontando con la serissima situazione sanitaria attuale, ma questo non vorrà certo dire che sarà meno bella o meno importante.
    Navighiamo “a vista” ma >> Scoccano i nostri 20 anni e gli artisti in programma saranno i testimoni di un’importante edizione on line ma non solo: spettacoli in piazza per gli abitanti alla finestra, dirette web, interviste, collegamenti Italia-Germania, incontri, webradio…

    Circumnavigando… a vista! sfida con il suo nuovo programma artistico il periodo di difficoltà che stiamo vivendo, abitando i luoghi cittadini e lanciandosi contemporaneamente anche nel mondo dell’on line, con la vicinanza degli artisti presenti in città e dei suoi partner attivi più che mai, un folto e coeso gruppo che in questa nuova avventura ha deciso di esserci e sperimentarsi in nuove avventure, impegnandosi in produzioni create ad hoc per il Festival e realizzate per la maggior parte direttamente da Genova per essere trasmesse nell’etere, aperte a tutti e gratuite. Un’edizione fatta di PROGETTI UNICI, performance nate in seno a Circumnavigando, in reazione al momento difficile, DIFFICILMENTE RIPETIBILI altrove, visibili una volta sola in programma e con un’unica possibilità di replica a gennaio (sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Sarabanda).

    Il sottotitolo di quest’anno è altrettanto esplicativo: #ventimovimenti. Grandi obiettivi in una unica parola composta, con una radice importante, che celebra i 20 anni di Festival e richiama il nesso con il 2020, ma che allo stesso tempo cela la voglia di abbandonarsi all’andamento libero del vento (e degli eventi!), come a indicare una rosa dei VENTI che ci dà una direzione aperta a plurime vie, portatrice di aria proveniente da lontano e che con voli pindarici arriva a Genova depositando esperienze culturali che altrimenti con difficoltà potremmo vivere. Non da meno il continuo, MOVIMENTI che esprimono sfumature atte al perfezionamento del concetto di connessioni interdisciplinari, di una novità drammaturgica, professionale, giovane, meticciando la linea artistica di un genere preciso, il Circo Contemporaneo con la Danza e la performance corporea. Questo il file rouge 2020 che infila una collana di spettacoli che coinvolgono il pubblico in un mondo acrobatico su più registri, modulato su più target, accessibile perché proposto su binari comunicativi nuovi e variegati.

    ABITARE I LUOGHI NEL 2020

    Non fuori dalle importanti attuali logiche di contenimento dei contagi e dalle misure sanitarie imposte da governo e regione, Sarabanda sta lavorando al mantenimento di una programmazione che vede coinvolta un’importante rosa di soggetti, in primis gli artisti che insieme all’organizzazione stanno lavorando alla creazione di nuovi e rielaborati progetti da realizzarsi in città, per la creazione di eventi e appuntamenti tra performance, interviste, incontri, con l’obiettivo di voler abitare i luoghi cittadini, non svuotare le scene teatrali (sempre senza pubblico presente, se non quello alle finestre) e contemporaneamente essere fruiti on line, contrastando la lontananza, avvicinando ancora di più il pubblico ad artisti e compagnie tramite il linguaggio universale dell’arte.

    Per questo a Genova le compagnie di circo contemporaneo anche quest’anno NON MANCHERANNO, sosteranno in città e frequenteranno i nostri luoghi e i nostri partner, un’azione che Sarabanda sceglie di compiere con la volontà di continuare a dare un segno importante di presenza, di mantenimento di una mission che vuole la Cultura non solo al centro delle nostre azioni ma soprattutto della nostra città ideale e reale.

    QUINDI “LIVE or ON LINE”?

    Divertimento, riflessioni, scoperta e stupore. Verranno adottate sia la formula live che quella on line attraverso canali aperti a tutti, grazie ad un mondo dello spettacolo che non verrà certamente meno nemmeno in questo periodo di difficoltà generale.

    Un partner speciale ci aiuterà e supporterà in questa impresa, il canale Goodmorning Genova, il Network di Comunità nato in seno al primo lock down per non abbandonare e lasciare indietro nessuno. Con le sue svariate piattaforme e le sue infinite forme renderà possibile l’uscita multiforme di ogni appuntamento!

    Ti piace Facebook? Preferisci YouTube? Noi ci saremo, sia sui social di Sarabanda che su quelli di Goodmorning Genova, vieni e resta con noi!

    Un lavoro territoriale che in collaborazione con i molti partner potrà abbattere sempre di più barriere e confini, seguici sui nostri social e sul nostro sito!

    CIRCUMNAVIGANDO PROGRAMMA 2020

    ASSOCIAZIONE SARABANDA IS
    Tel. +39 010 8600232
    comunicazione@sarabanda-associazione.it

    UFFICIO STAMPA:
    Marzia Spanu
    +39 335 6947068
    info@marziaspanu.com

    SCUOLA DI CIRCO > SiRCUS

    SCUOLA DI CIRCO > SiRCUS

    PROGETTO QUINTA PARETE @CIRCUM

    PROGETTO QUINTA PARETE @CIRCUMNAVIGANDO

    I CANALI WEB @CIRCUMNAVIGANDO

    I CANALI WEB @CIRCUMNAVIGANDO

    APPUNTAMENTI E COMPAGNIE @CIRCUM

    APPUNTAMENTI E COMPAGNIE @CIRCUMNAVIGANDO

    > THE BUONARROTI COMPLEX @CIRCUM

    > Progetto CIRCOSTANZE @CIRCUM

    PROGETTO “CIRCOSTANZE” @CIRCUMNAVIGANDO

    > Electropark RADIO SHOW @CIRCUM

    PROGETTO “ELECTROPARK RADIO SHOW” @CIRCUMNAVIGANDO

  • PICCOLE MODIFICHE 2020

    PRIMA NAZIONALE

    FESTIVAL TEATRO SULL’ACQUA con la direzione artistica di DACIA MARAINI
    SABATO 12 SETTEMBRE 2020 – H 20,00
    Villa Usellini, Via Pertossi, 26/14
    ARONA (Lago Maggiore)

    “Tutti parlano ma io non capisco le parole.
    Tutti parlano ma le parole sono invisibili, si sente solamente un rombo prepotente e non si vede niente.
    Tutti parlano ma le parole sono invivibili si scontrano tra loro annullandosi,
    precipitano nel baratro piene di se e di ma.
    Tutti parlano ma non ascoltano quello che porta il vento.
    Ed io vorrei solo fare piccole modifiche….piccole modifiche”

    La compagnia genovese Sarabanda esporta oltre i confini liguri lo spettacolo PICCOLE MODIFICHE. La nuova produzione di Teatro-Circo dell’Associazione Sarabanda debutterà infatti in PRIMA NAZIONALE Sabato 12 settembre 2020 alle ore 20.00 al Festival TEATRO SULL’ACQUA con la Direzione Artistica di Dacia Maraini, ad Arona presso Villa Usellini via Pertossi, 26/14. Dopo diversi anni di studio e rielaborazioni drammaturgiche, lo spettacolo oggi giunge sulle scene nazionali con l’ideazione e la regia di Boris Vecchio ed un trio tutto nuovo formato da Boris Vecchio, Lital Tyano e la marionetta Giorgio (realizzata da Amy Luchenback).

    PICCOLE MODIFICHE affonda le sue radici in uno degli spettacoli chiave della compagnia Sarabanda: MODIFICHE AL SILENZIO (2010, in collaborazione con Festival della Scienza di Genova https://www.sarabanda-associazione.it/attivit%C3%A0/modifiche-al-silenzio/). Dieci anni dopo, nel 2020 una nuova esperienza teatrale e performativa porta con se l’importante lavoro di anni in cui drammaturgicamente Boris Vecchio ha lavorato ad esplorare i diversi registri dello spettacolo dal vivo (dalla performance fisica al circo, dalla musica dal vivo alla teatralità più pura) attraverso restituzioni e tappe intermedie come “Petites modifications” (2014, progetto ALCOTRA Italia-Francia), per catapultarci oggi tra le evoluzioni di una piccola storia raccontata con un linguaggio semplice, fatta di immagini, testi poetici e musica, per arrivare dritti all’animo degli spettatori, anche di quelli più giovani.

    Un uomo che nell’intraprendere un personale “viaggio” decide di guardare il mondo con gli occhi della fantasia, incontrando e confrontandosi con il suo doppio che, nello stupore della scoperta, viene via via accolto come compagno di “strada”. Ne nasce così la storia di una relazione a tratti pericolosa, conflittuale, ma che allo stesso tempo genera gag intriganti e divertenti, con tagli fumettistici, emozionanti, sorprendenti.

    Uno spettacolo delicato ed energico, divertente e rude, che si presta a plurime e aperte letture, che offre diversi livelli interpretativi a seconda dell’età di chi guarda, che arriva a toccare note profonde grazie ad un testo essenziale ma altamente poetico, ad immagini surreali e quadri in sequenza che come fotogrammi acquistano senso uno dopo l’altro, un gioco di scatole cinesi che con gentilezza ci conduce sempre più addentro.

    Il silenzio. Il vento. L’acqua e il suo profondo, i suoi abitanti, la sua solitudine ovattata, un mondo subacqueo che riporta al senso dell’immersione interiore, dello scandaglio delle emozioni e dei ricordi. Ma non senza appigli provenienti dal quotidiano, un tavolo, un fiore, e poco altro, sempre restando nella dualità di un dolce animo in bilico sul crinale dell’interiorità e del mondo esterno.

    In scena tre personaggi: Boris Vecchio è l’Uomo che intraprende il “viaggio”, il personaggio in cui ciascuno di noi può specchiarsi; Lital Tyano che interpreta e intraprende le evoluzioni immaginifiche dell’animo attraverso il suo legame indissolubile con Giorgio, l’alter ego, “l’altro noi”, che l’attrice muove sul palco in un rapporto unico di vita ed emozioni.

    Spettacolo TOUT PUBLIQUE
    Durata: 40 Minuti
    Progetto e ideazione: Boris Vecchio
    Di e con: Boris Vecchio, Lital Tyano, Giorgio la marionetta (realizzata da Amy Luchenback)
    Testo e Musiche: Marco Odino
    Regia: Boris Vecchio
    Produzione e Comunicazione: Sabrina Barbieri e Barbara Vecchio
    Produzione Sarabanda I.S.
    Creazione 2020

    Un ringraziamento a Luca Borrelli per l’aiuto tecnico.
    Si ringrazia la Fondazione Luzzati Teatro della Tosse Onlus di Genova per la residenza presso Luzzati Lab / Agosto 2020

    Foto @BarbaraVecchio

  • CIRCUS ZONE 2020 – RASSEGNA DI CIRCO

    CIRCUS ZONE

    DIFFUSIONE DI SPETTACOLI DI CIRCO CONTEMPORANEO

    A cura di Associazione Sarabanda IS

    Con il sostegno dell’Institut Français Italia e di Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea.

    L’edizione 2020 di CIRCUS ZONE prosegue nella sua missione, cioè portare il circo contemporaneo a Teatro uscendo dai propri confini spaziali e creativi. La programmazione presenterà anche quest’anno un parterre di compagnie francesi, quest’anno quattro, con il sostegno di: Istituto Francese in Italia e Fondazione Nuovi Mecenati, rientrando per la seconda volta nel “FRANCIA IN SCENA 2020” (un cartellone di spettacoli tutto al francese organizzato in territorio italiano) dopo essersi spinto fino al Festival CIRCa ad Auch nel 2019; ma con il sostegno anche di Collection un progetto dell’istituto Francese e Comune di Potenza, rientrando anche nell’evento ricorrente “MAGGIO POTENTINO”, oltre ovviamente a non mancare nemmeno quest’anno una compagnia della rosa dei Laureati  “CircusNext”, il progetto europeo volto al sostegno e alla circuitazione di nuovi progetti e giovani compagnie in Europa. Per maggiori info: www.circusnext.eu.

    Un viaggio attraverso l’Italia che alla sua 4° edizione si spinge verso Sud. Si aggiungono quest’anno due nuove città alla rosa di quelle che hanno ospitato e ospiteranno le date marchiate CIRCUS ZONE: Matera e Potenza. Il progetto, ideato da Associazione Sarabanda nel 2016, è infatti alla costante ricerca di nuovi spazi e linguaggi creativi, per questo motivo è quindi sempre stato inserito anche all’interno di circuiti multidisciplinari di diverse regioni, andando ad occupare luoghi solitamente dediti alla danza o al teatro.

    Quest’anno si è deciso di espandere il programma andando a lavorare anche nella parte meridionale del nostro territorio nazionale con una programmazione estesa tra Liguria e Basilicata presso alcuni dei principali teatri cittadini: al Teatro della Tosse di Genova con ANDREA SALUSTRI e il suo “Materia” (Laureato CircusNext 2019), CHIARA MARCHESE e “Poids de l’Âme-Tout Est Provisoire” (nel percorso di valutazione CircusNext 2020), LA VOIE FERRÉ Emiliano Ferri in “pour la beauté du geste”; al Teatro “Francesco Stabile” di Potenza e al CineTeatro Comunale “Gerardo Guerrieri” di Matera con JÖRG MÜLLER in “Mobile” e CHIARA MARCHESE in “Mavara”.

    Quadri magici e affascinanti impreziositi dall’installazione sonora, creazione con Jörg Müller, dalla Nouvelle Magie di Andrea Salustri, sino alle acrobatiche immagini de La Voie Ferré, passando attraverso i meandri della danza, della manipolazione delle marionette e l’equilibrio sul filo molle o nella selva del disequilibrio costante e dell’illusione di stabilità messa a nudo da evoluzioni circensi di Chiara Marchese, senza fare a meno dell’umorismo del duo Keep Company.

    CIRCUS ZONE vuole essere un’esplicita allusione allo spazio di decollo e atterraggio degli aerei proprio perché tra gli obiettivi principali c’è quello di  essere “spazio di arrivo” e “pista di lancio” di nuove produzioni nazionali e internazionali di Circo Contemporaneo, disciplina capace di rinnovarsi costantemente, grazie a nuove forme di spettacolo sempre più caratterizzate da elementi quali la multidisplinarietà e la multiculturalità.

    Tutto questo è reso possibile da una condivisione di intenti tra enti che hanno tra le corde il senso della circuitazione degli spettacoli e delle compagnie, amplificando un messaggio culturale che non ha confini locali e che semina sui territori momenti di performance di altissimo livello artistico e performativo. La necessità di un confronto più ampio, la curiosità di lavorare ad una mappatura creativa e geografica ancora più vasta e trasversale, questi sono i motivi che hanno indotto Sarabanda a compiere questo viaggio anche verso il Sud, con il desiderio di raccogliere e apprendere quanto più possibile da un territorio così intriso di storia e passione culturale, con l’intento di ricambiare attraverso un’esperienza creativa che possa essere un inizio per una progettualità più strutturata e un contributo per un dialogo costante tra Sud e Nord e viceversa.

    IL PROGRAMMA

    BASILICATA

    MOBILE | di e con JÖRG MÜLLER

    >> 15.05.2020 / H. 20,30 >> Potenza, Teatro “Francesco Stabile” – nell’ambito dell’evento “Maggio Potentino”

    >> 16.05.2020 / H. 20,30 >> Matera, CineTeatro Comunale “Gerardo Guerrieri”

    COMPOST | di e con KEEP COMPANY

    >> 16.05.2020 / H. 16,00 >> Potenza, Villa del Prefetto (o altro luogo urbano) – nell’ambito dell’evento “Maggio Potentino”

    >> 18.05.2019 / H. 16,00 >> Matera, location in via di definizione

    MAVARA | di e con CHIARA MARCHESE Collectif Porte 27

    >> 19.05.2020 / H. 20,30 >> Potenza, Teatro “Francesco Stabile” – nell’ambito dell’evento “Maggio Potentino”

    >> 21.05.2019 / H. 20,30 >> Matera, CineTeatro Comunale “Gerardo Guerrieri”

    LIGURIA

    MATERIA | di e con ANDREA SALUSTRI

    >> 23.05.2020 / H. 20,30 >> Genova, Teatro della Tosse

    POIDS DE L’ ÂME-TOUT EST PROVISOIRE | di e con CHIARA MARCHESE Collectif Porte 27

    >> 23.05.2020 / H. 21,30 >> Genova, Teatro della Tosse/La Claque

    POUR LA BEAUTÉ DU GESTE | di e con LA VOIE FERRÉ Emiliano Ferri

    >> 28.05.2020 / H. 21,30 >> Genova, Teatro della Tosse/La Claque

  • CIRCUMNAVIGANDO FESTIVAL – XIX EDIZIONE

    CIRCUMNAVIGANDO

    FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CIRCO TEATRO

    Fool Immersion

    Dal 26/12/2018 al 6/01/2019
    Anteprima al Festival 8 dicembre 2018
    XIX Edizione

    TEASER 2019/20

    VIDEO CONCLUSIVO 2019/20

    Programma Circumnavigando 2019_20 

    BROCHURE Circumnavigando Festival

    PREVENDITE ON LINE
    (attenzione questo non è il programma completo ma solo la parte di spettacoli a pagamento che si può acquistare con anticipo)

    Con l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e delle relazioni Internazionali

    GLI SPETTACOLI 2019/20

    GLI SPETTACOLI 2019/20

    CAPODANNO 2019/20

    CAPODANNO 2019/20

    SiRCUS Centro Arti Circo

    SiRCUS Centro Arti Circo

    Circumnavigando Festival prosegue nel suo cammino di ricerca e visione del mondo circense contemporaneo giungendo quest’anno alla sua XIX Edizione. Legato saldamente al suo periodo dell’anno e alla sua città di origine, grazie ad esso il Natale a Genova non mancherà di spettacoli, e da Santo Stefano alla Befana (26 dicembre 2019 / 6 gennaio 2020) con un’anteprima al Festival il giorno dell’Immacolata Concezione il prossimo 8/12/2019, questa edizione vedrà l’arrivo in città di 17 compagnie internazionali, per un totale di 32 spettacoli in 13 giorni di manifestazione.

    Il Circo Contemporaneo al centro, nella sua essenza multidisciplinare, attraverso la performance urbana ed il teatro, la danza e la comicità che, in particolare in questa nuova edizione, non mancherà di offrire al pubblico divertimento e risate tra scenari performativi di altissima qualità. Il sottotitolo di quest’anno non a caso è Fool Immersion, un’ampia rosa di esibizioni per dare spazio all’espressione più variegata di poetiche e linguaggi differenti, provenienti da altrettanti paesi, in una vera e propria “immersione nella follia” dove il termine “follia” nel suo significato più vero ci porta all’abbandono di ogni criterio di giudizio, e incapaci di adattarci al normale quotidiano ci porta altresì all’abbandono di comportamenti canonici per condurci in territori inesplorati, liberi di vivere l’esperienza che il Festival si prefigge di offrire.

    Immancabile il Tendone da circo al Porto Antico, al centro dell’Area Mandraccio, accompagnato dalle date in teatro con l’importante collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova e il Teatro Sociale Camogli, e a Palazzo Ducale, oltre alle piazze della città che open air ospiteranno gli spettacoli gratuiti aperti a tutti.

    Le provenienze 2019/20 sono, oltre all’immancabile Italia che nel panorama internazionale conquista sempre un importante posto, Germania, Catalogna/Spagna e Francia.

    Le PRIME NAZIONALI saranno 7 in questa edizione e l’Italia con Genova avrà l’occasione di godere di un primato fatto di novità, anticipazioni e curiosità nell’ambito delle arti circensi, frutto di una approfondita ricerca artistica che Sarabanda si prefigge come obiettivo e persegue nel corso dell’intero anno, con una Direzione Artistica da sempre attenta e partecipe in prima persona ai flussi e alle tendenze internazionali, al fine di esserne spesso scopritore e di conseguenza divenire fautore di un’apertura nazionale che facilita la circuitazione di spettacoli e compagnie di assoluta qualità artistica, con attenzione ai giovani e alle nuove creazioni, fino alle compagnie di più alto profilo professionale di cui il programma prossimo sarà costellato.

    Non mancherà lo spettacolo di CAPODANNO. Il 31 Dicembre avrà il sapore divertente e scanzonato del circo misto all’emozione e al fascino. In scena per l’eccezionale serata vi sarà GALA Side Cirque & Guests con la Compagnia My Laika/Side Kunst Cirque e diversi artisti che raggiungeranno Genova per l’occasione.
    La serata come sempre arriverà al count down finale con un brindisi tutti insieme accompagnato da panettone e spumante offerti ai presenti.

    Prosegue il progetto triennale Critica e Visioni iniziato lo scorso anno in collaborazione tra Sarabanda con Circumnavigando Festival e Teatro Akropolis con il festival Testimonianze Ricerca Azioni. Nel corso delle rispettive manifestazioni saranno organizzati due incontri di approfondimento aperti al pubblico, uno nel mese di Novembre e uno nel mese di Dicembre 2019.

    Si confermano gli sconti per i soci di Coop Liguria, per gli avventori delle esposizioni d’arte a Palazzo Ducale, così come di Acquario di Genova e TouringClub Italia.

    CIRCUMNAVIGANDO è SOSTENUTO DA Comunità Europea/ Progetto CircusNext Platform 2017/2020, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Liguria, Comune di Genova con Coop e Iren, Institut Ramon Llull, Compagnia di San Paolo, Porto Antico S.p.A., e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura come importantissimo sponsor tecnico. Collabora infine con molte realtà del territorio a cominciare dal Teatro Nazionale di Genova, il Teatro Sociale Camogli, il Teatro Akropolis, l’Ass. Il Quadrifoglio, la scuola di circo SiRCUS Centro delle Arti del Circo.

    PREVENDITE E BIGLIETTERIE

    PREVENDITE E BIGLIETTERIE

    ACCREDITO PRO AL FESTIVAL

    ACCREDITO PRO AL FESTIVAL

    HOTEL CONVENZIONATI 2019

    LE COMPAGNIE 2019/20

    Il programma ha inizio con un’anteprima al Festival il giorno dell’Immacolata, l’8 Dicembre 2019, con Gardi Hutter ed uno spettacolo di Clown di livello internazionale dal titolo La Sarta. Un’artista al femminile che da molti anni ormai è presente sulle scene mondiali, considerata tra le più importanti figure clown e punto di riferimento per artisti e attori dal circo tradizionale a quello contemporaneo

    Il Festival avrà poi il suo svolgimento dal 26 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 con un calendario di spettacoli che toccheranno molte location della città in un panorama di attività aperte a tutti e accoglienti cittadini, turisti e professionisti del settore. Teatri, palazzi storici, tendone e piazze di Genova ospiteranno in tutto 19 compagnie: GARDI HUTTER – Svizzera, CARPA DIEM – Italia, MY LAIKA/SIDE KUNST CIRQUE – Italia/Francia, COMETA CIRCUS – Italia/Perù, COMPAGNIA ZEC – Italia, MUMUSIC CIRCUS – Catalogna SP, JOEL MARTÍ Y PABLO MOLINA – Catalogna SP, BORON/CALABRÒ/MADIA – Italia, LES COLPORTEURS – Francia, MARIANTòNIA OLIVER – Catalogna SP, LA MECANICA – Catalogna SP, FABRIZIO ROSSELLI – Italia, CIA. VAQUES – Catalogna SP, NANI ROSSI – ItaliaCIRCO PACCO – Italia, FAMIGLIA TOGNI – Italia, DUOLINDA – Italy, JURIY LONGHI – Italy.

  • AL FESTIVAL DI NERVI CON SiRCUS E SARABANDA

    GIOVEDI 25 LUGLIO 2019 – NERVI (GE)

    TRAMPOLI “ON THE ROAD” >> DALLE H. 20,00 ALLE H. 21,30 / DALLE H. 21,45 ALLE H. 22,45 
    TESSUTI AEREI >> ALLE H. 22,00 / H. 22.30 / H. 23,00
    (orari indicativi)

    Nervi – Piazza Antonio Pittaluga, Via Marco Sala, Via Oberdan

    EVENTO GRATUITO

    La serata è organizzata con il sostegno del Civ Nervi in occasione del Festival Internazionale di Nervi
    Un’incursione circense per le vie e le piazze di Nervi con l’Associazione Culturale Sarabanda e la scuola di circo SiRCUS!

    Il Fuori Festival si tinge di circo e tra passeggiate coi trampoli ed esibizioni aeree ai tessuti con musica live l’estate è più bella e divertente!

    Tutto avrà inizio e fine tra Viale Antonio Pittaluga, Via Marco Sala e Via Oberdan, con una performance itinerante che viaggerà tra le strade i vicoli e le piazzette della bellissima Nervi con colore, divertimento e leggerezza! Tra mare e cielo ancora una volta il pubblico potrà sognare e ridere con il coinvolgimento di grandi e piccoli.

    Il duo Arcomantici, Aurora Cosmelli (organetto diatonico) e Noam Paiola (violino), accompagneranno l’esibizione aerea di Ilaria Servi con improvvisazioni musicali. Le musiche ispirate dal repertorio tradizionale del centro/est Europa, cercheranno di fondersi in un tutt’uno armonico tra suono e movimento.

    Ai trampoli: Ilaria Servi, Sara Micol Natoli, Elisa Vignolo, Dino Serra
    Ai tessuti: Ilaria Servi
    Alle musiche: gli Arcomantici > Aurora Cosmelli (organetto diatonico), Noam Paiola (violino).

  • ZONE PORTUAIRE 2019 – CIRCO SARABANDA ASSOCIAZIONE

    Lunedì 24 Giugno 2019 H. 21,30

    ORIZZONTI

    con la regia di Boris Vecchio e i performer di eVenti Verticali

    in occasione di

    Zones Portuaires / Genova 2019
    NUOVE ROTTE
    PERFORMANCE / ARTE / ARCHITETTURA / MUSICA / FOTOGRAFIA / GUSTO / INCONTRI / ESPLORAZIONI / NAVIGAZIONI
    24 – 30 Giugno 2019
    nell’ambito della Genoa Shipping Week

    L’Associazione Culturale Sarabanda anche quest’anno presenta uno spettacolo di eccezionale livello circense, per una performance che saprà regalare alla città di Genova emozioni forti, quadri inaspettati e come sempre divertimento per tutto il pubblico.

    Giganti d’acciaio e strumenti di ottone, corpi volanti e note al tramonto: ORIZZONTI è una performance site specific che si sviluppa in maniera multidimensionale nello scenario del Porto Antico di Genova e ha per protagonista la vita del porto: i rimorchiatori, le gru galleggianti, le pilotine.

    Acrobati e musicisti animeranno un palco inedito che si svela fra mare e terra, superfici e profondità, pieni e vuoti. Le città portuali, le storie di mare, il lavoro, gli arrivi e le partenze evocano infiniti transiti, di merci e di persone. Passaggi che hanno segnato le città di porto, alimentandone il fascino e il mistero.

    ORIZZONTI è uno spettacolo in equilibrio sui suoni delle città portuali e il loro silenzio, un caleidoscopio di luci e di movimenti sull’orizzonte.

    Vedo laggiù l’orizzonte che si avvicina, si stende, si inclina.
    Mi chiede di riposare, annuisco, svanisce e si sfuma.
    Gli chiedo di non cambiare, accenna una scusa.
    Mi volto per non guardare, capisce, si posa.
    Mi osserva per indagare, mi apre la mente.
    Mi dice che non ci sente, io penso più forte, intensamente.
    Lui sbircia per un momento, io, calmo, acconsento.
    Adesso lui si allontana, non faccio un movimento.
    d’incanto il tramonto, aspetto il momento.
    Si sente silenzio, si ferma il tempo.
    Un passo indietro, lancio un sorriso
    raccolto dal vento si trasforma in canto,
    salendo lentamente lo raggiungo e salto…
    Marco Odino e Boris Vecchio

    Foto di Adrian Piclisan

    Regia: Boris Vecchio
    Performer: Marianna Andrigo, Valentina Milan, Silvia Zotto, Elisa Alcalde Patanè, Claudia Cipollina, Andrea Piallini, Luca Piallini, Aldo Aliprandi
    Alla tromba: Mario Martini

    In collaborazione con: U-boot, organizzatori Festival Zone Portuaires
    In collaborazione e con il supporto di: Assagenti
    In collaborazione con: Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Capitaneria di Porto di Genova, Porto Antico di Genova.
    Con il supporto di: Comune di Genova, Gruppo Antichi Ormeggiatori Porto di Genova, Corpo Piloti Porto di Genova, Rimorchiatori Riuniti, Moby.